Il 4 novembre, alle ore 9:00, in via Deledda, avverrà l’incontro con la scrittrice Angela Ragusa che presenterà il libro “A braccia aperte. Storie di bambini migranti.” Il libro è un’antologia di 12 racconti scritti da 12 scrittori facenti parte dell’Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi, nata nel 2012 per la promozione della lettura. I racconti narrano le vicende di bambini migranti italiani e non che conoscono la guerra, la sofferenza, la povertà e la speranza.

Educazione alle emozioni. Argomento trattato oggi: la gelosia. Storytelling e circle-time. L’attività è iniziata con la lettura della favola “La Gola dell’Orso” Come Ciripò supera la gelosia. La favola ci ha affascinato ed è stata occasione di processi di identificazione, spunto di riflessioni, confronto di opinioni. Ci siamo chiesti se la gelosia sia un’emozione o un sentimento, quanti livelli di gelosia esistano, verso cosa, verso chi si prova. Abbiamo convenuto che provare gelosia sia qualcosa di normale, perciò non ci dobbiamo sentire in colpa, semmai dobbiamo imparare ad averne consapevolezza per poterla gestire in modo sano. Abbiamo riflettuto sulle conseguenze della gelosia: rabbia, litigi, incomprensioni che possono essere risolti con il dialogo, la comunicazione. Dopo una bella favola un bellissimo, intenso, struggente racconto di Angela Ragusa: “Il gatto che venne dal mare”. La voce narrante è quella di un gatto che ha reso lucidi i nostri occhi…il coinvolgimento emotivo è stato intenso. Si tratta del racconto di un accadimento reale avvenuto nel mese di giugno del 2015 a Lampedusa. Il racconto fa parte del libro “A braccia aperte. Storie di bambini migranti”.

Compiti per gli assenti: oggi abbiamo salvato il nostro racconto come bozza nella nostra area riservata, poi abbiamo cercato sul web note relative alla biografia di Gianmarco Tamberi, in modo che possiate riflettere sulle domande che costituiranno l’intervista. Successivamente abbiamo condiviso gli elaborati sulla capanna nuragica realizzati a casa, sulla base degli appunti presi a scuola. Abbiamo letto e analizzato per verificare che avessero le caratteristiche di un testo informativo-espositivo e fossero privi di ripetizioni e incongruenze. L’interrogazione di grammatica prevedeva una pronta classificazione degli avverbi. Abbiamo ripassato le preposizioni e per casa dovete eseguire l’esercizio n•1 a pagina 99. Abbiamo realizzato sul quaderno di matematica la scala delle equivalenze e ci siamo allenati per capirne l’utilizzo. Abbiamo continuato lo studio delle canzoni in lingua inglese. Buon lavoro e pronta guarigione 😙😙😙😙